La terra del tramonto

laterradeltramontoVisita-Spettacolo ai Porti Imperiali di Claudio e Traiano

Domenica 25 ottobre 2015

Sbarcato finalmente sulle rive del Lazio alla foce del Tevere, Enea, eroe e condottiero, emblema delle virtù umane, militari e religiose che sono all’origine della fondazione e grandezza di Roma, si interroga sull’esistenza del Destino.
Ad accompagnarlo nei moti del suo animo, tra dubbi, paure, ricordi e il desiderio di costruire il proprio progetto di vita, ci sono: Miseno, figlio di Eolo, trombettiere dell’esercito troiano che, rispettoso del volere divino e dei vincoli che ne derivano, ritiene che ogni evento della vita di un uomo sia legato alla decisione irrevocabile di un Dio; Didone, Regina di Cartagine che, abbandonata dall’Eroe, oppone al Fato la libertà e responsabilità che gli Uomini hanno sulle scelte della propria vita; la Sibilla Cumana che indica agli uomini la via da percorrere attraverso i segni che ci dona la Natura e, infine, un misterioso Mercante di giare.

Un viaggio attraverso un’atmosfera incantata, all’interno dei porti imperiali di Claudio e Traiano, con la ricchezza di una visita guidata e la possibilità unica di vedere quegli antichi luoghi prendere vita, rivelando tutta la propria magia.

Costo del biglietto: € 18

Info e prenotazioni: Tommaso Forlani – 348 37 30 634

Indicazioni per l’area archeologica: Area Archeologica del Porto di Traiano

mappa1_v3

È possibile trovare un parcheggio nelle immediate vicinanze: mappa

mappa2_v2

Alcune foto dello spettacolo:

foto realizzate da Francesca Ciabattoni e Umberto Sommaruga

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...