La terra del tramonto – edizione 2018

Info e prenotazioni: clicca qui

Visita-Spettacolo ai Porti Imperiali di Claudio e Traiano

La terra del tramonto locandina

La terra del tramonto locandina

16 e 30 Settembre, 14 Ottobre 2018 ore 10.30

La Terra del tramonto è una visita-spettacolo che ha

l’obiettivo di avvicinare le persone all’anima storica, naturalistica e archeologica dei Porti Imperiali attraverso l’arte e la magia del teatro.

La visita guidata, condotta da Tommaso Forlani (guida

turistica autorizzata dalla Provincia di Roma) introduce i partecipanti al sito archeologico, narrandone la storia e lo sviluppo architettonico.

Lo spettacolo teatrale “La terra del tramonto”, messo in scena nel corso della visita guidata è ispirato all’Eneide di Publio Virgilio Marone e narra le vicende di Enea che si interroga sull’esistenza del Destino. Ad accompagnarlo nei moti del suo animo, tra dubbi, paure, ricordi e il desiderio di costruire il proprio progetto di vita, ci sono: Miseno, figlio di Eolo e trombettiere dell’esercito troiano, che ritiene ogni evento della vita dell’uomo legato alla decisione irrevocabile di un Dio; Didone, regina di Cartagine che, abbandonata dall’eroe, oppone al fato la libertà e la responsabilità che gli uomini hanno sulle scelte della propria vita; la Sibilla cumana che indica agli uomini la via da percorrere attraverso i segni della natura; un misterioso mercante di giare che invita il pubblico a compiere un’importante scelta.

Lo spettacolo ha una funzione evocativa ed allegorica; la guida, in seno alla visita, esporrà la corretta ricostruzione degli eventi collocandoli nella loro giusta dimensione storica e geografica.

I testi e la regia sono di Antonella Salvatore, attrice, regista, actor’s coach  ed art theatre counselor.

Interpreti: Sandro Berettieri, Daniele Capuano, Antonella Pedrotti, Sonia Russo, Alessandro Stabellini

Luogo: Porti Imperiali di Claudio e Traiano – Via Portuense s.n.c. 00054 Fiumicino

 Date spettacoli: 16 e 30 Settembre, 14 Ottobre 2018

Guida turistica : Tommaso Forlani

Costo del biglietto: € 20 – sono previste riduzioni per bambini, ragazzi, scolaresche e gruppi.

Contatti telefonici per le prenotazioni: 3483730634 – 3476066810

E-mail: ilquideora@gmail.com

Social: Facebook Twitter G+

Info e prenotazioni: clicca qui

Indicazioni per l’area archeologica: Area Archeologica del Porto di Traiano

mappa1_v3

È possibile trovare un parcheggio nelle immediate vicinanze: mappa

mappa2_v2

Alcune foto dello spettacolo del 2015

foto realizzate da Francesca Ciabattoni e Umberto Sommaruga

Questo slideshow richiede JavaScript.

Info e prenotazioni: clicca qui

 

Annunci

La terra del tramonto – edizione 2017

Visita-Spettacolo ai Porti Imperiali di Claudio e Traiano

9 e 23 Aprile, 14 e 28 Maggio, 11 e 25 Giugno 2017

La Terra del tramonto è una visita-spettacolo che ha l’obiettivo di avvicinare le persone all’anima storica, naturalistica e archeologica dei Porti Imperiali attraverso l’arte e la magia del teatro.

La visita guidata, condotta da Tommaso Forlani (guida turistica autorizzata dalla Provincia di Roma) introduce i partecipanti al sito archeologico, narrandone la storia e lo sviluppo architettonico.

Lo spettacolo teatrale “La terra del tramonto”, messo in scena nel corso della visita guidata è ispirato all’Eneide di Publio Virgilio Marone e narra le vicende di Enea che si interroga sull’esistenza del Destino. Ad accompagnarlo nei moti del suo animo, tra dubbi, paure, ricordi e il desiderio di costruire il proprio progetto di vita, ci sono: Miseno, figlio di Eolo e trombettiere dell’esercito troiano, che ritiene ogni evento della vita dell’uomo legato alla decisione irrevocabile di un Dio; Didone, regina di Cartagine che, abbandonata dall’eroe, oppone al fato la libertà e la responsabilità che gli uomini hanno sulle scelte della propria vita; la Sibilla cumana che indica agli uomini la via da percorrere attraverso i segni della natura; un misterioso mercante di giare che invita il pubblico a compiere un’importante scelta.

Lo spettacolo ha una funzione evocativa ed allegorica; la guida, in seno alla visita, esporrà la corretta ricostruzione degli eventi collocandoli nella loro giusta dimensione storica e geografica.

I testi e la regia sono di Antonella Salvatore, attrice, regista, actor’s coach  ed art theatre counselor.

Interpreti: Sandro Berettieri, Daniele Capuano, Antonella Pedrotti, Sonia Russo, Alessandro Stabellini

Luogo: Porti Imperiali di Claudio e Traiano – Via Portuense s.n.c. 00054 Fiumicino

 Date spettacoli: 9 e 23 Aprile, 14 e 28 Maggio, 11 e 25 Giugno 2017

Guida turistica e responsabile delle prenotazioni: Tommaso Forlani – tel. 348 3730634

Gruppo teatrale “Il Quid è Ora” : Facebook Twitter G+

Costo del biglietto: € 20 – sono previste riduzioni per bambini, ragazzi, scolaresche e gruppi.

Indicazioni per l’area archeologica: Area Archeologica del Porto di Traiano

mappa1_v3

È possibile trovare un parcheggio nelle immediate vicinanze: mappa

mappa2_v2

Alcune foto dello spettacolo del 2015

foto realizzate da Francesca Ciabattoni e Umberto Sommaruga

Questo slideshow richiede JavaScript.

Info e prenotazioni: clicca qui

La terra del tramonto

laterradeltramontoVisita-Spettacolo ai Porti Imperiali di Claudio e Traiano

Domenica 25 ottobre 2015

Sbarcato finalmente sulle rive del Lazio alla foce del Tevere, Enea, eroe e condottiero, emblema delle virtù umane, militari e religiose che sono all’origine della fondazione e grandezza di Roma, si interroga sull’esistenza del Destino.
Ad accompagnarlo nei moti del suo animo, tra dubbi, paure, ricordi e il desiderio di costruire il proprio progetto di vita, ci sono: Miseno, figlio di Eolo, trombettiere dell’esercito troiano che, rispettoso del volere divino e dei vincoli che ne derivano, ritiene che ogni evento della vita di un uomo sia legato alla decisione irrevocabile di un Dio; Didone, Regina di Cartagine che, abbandonata dall’Eroe, oppone al Fato la libertà e responsabilità che gli Uomini hanno sulle scelte della propria vita; la Sibilla Cumana che indica agli uomini la via da percorrere attraverso i segni che ci dona la Natura e, infine, un misterioso Mercante di giare.

Un viaggio attraverso un’atmosfera incantata, all’interno dei porti imperiali di Claudio e Traiano, con la ricchezza di una visita guidata e la possibilità unica di vedere quegli antichi luoghi prendere vita, rivelando tutta la propria magia.

Costo del biglietto: € 18

Info e prenotazioni: Tommaso Forlani – 348 37 30 634

Indicazioni per l’area archeologica: Area Archeologica del Porto di Traiano

mappa1_v3

È possibile trovare un parcheggio nelle immediate vicinanze: mappa

mappa2_v2

Alcune foto dello spettacolo:

foto realizzate da Francesca Ciabattoni e Umberto Sommaruga

Questo slideshow richiede JavaScript.

Effetto Ouzo: replica

Effetto ouzo replicaUna coppia di neosposi, dopo aver trascorso sei giorni di infuocata luna di miele, si trasferisce nella loro prima casa:  una scomoda sistemazione.

Dopo una serata a base di Ouzo, una straordinaria bevanda greca, la vita matrimoniale della coppia viene messa a dura prova. A tal punto che Lei decide di mettere fine al matrimonio perché il marito non si rivela all’altezza delle sue elevate aspettative ideali.

Lui, ubriaco, da prevedibile e convenzionale, per amore, si rivela disposto a qualsiasi cosa.

Nel frattanto, imprevedibilmente,  si formerà un’altra ‘bizzarra’ coppia.

Una commedia brillante dal lieto fine.

Costo biglietto €10.
Potete prenotare tramite il sito dell’Abarico: http://www.abarico.it
Oppure tramite gli attori o la regista.

Effetto Ouzo

EFFETTO OUZOUna coppia di neosposi, dopo aver trascorso sei giorni di infuocata luna di miele, si trasferisce nella loro prima casa, al nono piano di un vecchio palazzo senza ascensore.

La scomoda sistemazione ed una serata a quattro, in compagnia dell’eccentrico vicino di casa abusivo e della madre della sposa, mettono a dura prova la vita matrimoniale della giovane coppia, in particolare, fanno emergere le loro differenze caratteriali:  lui serioso e contenuto, lei vitale e passionale.

Dopo una serata a base di Ouzo, una bevanda greca, lei decide di mettere fine al matrimonio, perché non è all’altezza delle sue elevate aspettative ideali e caccia dall’inospitale tetto coniugale il marito. Lui ubriaco, da prevedibile e convenzionale, per amore, si rivela disposto a qualsiasi cosa.

Alcune foto dello spettacolo:

foto realizzate da Roberto Martino Fotografo

Questo slideshow richiede JavaScript.